GM fa rivivere l'icona Chevrolet Blazer come suv elettrico

Trazione anteriore, posteriore e integrale, potenza fino 557 Cv

Redazione ANSA MILANO

L'operazione non è nuova: prendere il nome di una icona a quattro ruote degli Anni '60 e '70 e utilizzarlo per un modello elettrico di nuova generazione, così da unire l'emozione e i valori di un'auto dal forte Dna alla innovazione tecnologica più spinta. Lo ha fatto Ford con Mustang, trasformata da vettura sportiva in crossover EV di grande successo.
    Ed ora lo fa anche General Motors che per il suo prossimo modello 100% elettrico, realizzato su piattaforma Ultium, ha scelto di 'replicare' uno dei suv di maggiore notorietà - il Blazer di Chevrolet - prodotto fra il 1969 e il 1995.

    Dopo essersi spinta agli estremi del lusso (e dei prezzi di listino) con le elettriche GMC Hummer EV e Cadillac Lyriq, General Motors punta ora con Chevrolet Blazer EV al mainstream del mercato Usa e, probabilmente, di diversi altri Paesi, Europa compresa. Il listino comunicato sembra infatti essere più che accessibile, visto che Blazer EV sarà offerto dal prossimo anno (come model year 2024) a partire da 44.995 dollari, con allestimento base 1LT. Si passerà a 47.595 per l'allestimento 2LT, a 51.995 per la RS e a 65.995 per l'SS.
    Per il momento GM non ha fornito dettagli sull'esatta composizione della gamma, ma nel comunicato si precisa che Blazer EV avrà tre distinte configurazioni, tra cui trazione anteriore, posteriore e integrale, per offrire appunto una variante sotto ai 45mila dollari. All'altro estremo della gamma, Blazer SS a due motori sprigionerà 557 Cv rendendola uno dei modelli più potenti mai visti nel segmento dei suv elettrici di medie dimensioni.
    Come nell'enorme pick-up Hummer, un guidatore sarà in grado di aggiungere potenza attivando la modalità WOW (Wide Open Watts) e farlo accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 4 secondi.
    L'autonomia potrà arrivare a 515 km.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie