KG Auto La Bagnole, divertente erede elettrica della 2CV

Quadriciclo minimale costruito in Savoia. Costa 9.900 euro

Redazione ANSA ROMA

Il nome, La Bagnole, è già una bella dichiarazione di 'diversità'. In Francia si è sempre chiamata così la mitica 2CV, ma il termine risale all'800 quando s'iniziò ad usarlo per definire i carretti a quattro ruote, trainati a mano o da animale, che servivano come 'tuttofare' in città e in campagna.
    Léo Choisel, assiema a Florent Vitiello uno dei due fondatori della KG Auto, che ha presentato La Bagnole al recente Salon Vivatech, non nasconde di essersi proprio ispirato a questi esempi del passato, come 2CV e Mehari, ma anche ad alcuni giocattoli.
   

Questo quadriciclo elettrico è davvero divertente e irriverente, una sorta di 'parodia' dei grandi 4x4 (come l'ultimo Hummer elettrico) che punta sostanzialmente su due valori unici nel settore: la compattezza (è lungo 2 metri e 81) e la leggerezza (283 kg), Fedele al suo motto 'meno è meglio' Choisel - che nella vita fa il designer - ha dunque cercato di semplificare al massimo questa 'macchinetta', che a dispetto del suo aspetto fragile riesce ad arrampicarsi dappertutto (40% di pendenza), affrontare tratti in offroad anche accidentati grazie alle ruote 130-90 R18 e trasportare carichi fino a 150 kg di peso e 650 litri di volume.
    La propulsione è assicurata da batterie a 48 Volt, che garantiscono fra 70 e 140 km di autonomia e che possono essere facilmente ricaricate ad una normale presa domestica. La trazione avviene sulle ruote posteriori con due motori - uno per lato - da 21 Cv in totale, praticamente il doppio della potenza che metteva a disposizione al lancio la 2CV, Ciò che più importa, parlando della moderna La Bagnole, è però l'elevata coppia che le ruote posteriori scaricano a terra, ben 480 Nm. Un valore degno di fuoristrada blasonati (la Range Rover Velar spazia da 365 a 650 Nm) che pesano però quasi 8 volte questo quadriciclo.
    E che lascia intendere come le prestazioni de La Bagnole non possano essere giudicate solo dall'accelerazione 0-40 km/h in 4 secondi e nella velocità massima di omologazione pari a 80 km/h per la versione L7 che richiede la patente di guida. E' prevista anche una La Bagnole L6 per quattordicenni, e in questo caso la velocità massima del quadriciclo è limitata a 45 km/h.
    Dopo aver previsto inizialmente una produzione in serie limitata a 20 unità, la KG Auto (che ha sede a Epagny Metz-Tessy nella vicina Savoia) ha dovuto rivedere rapidamente i programmi industriali perché La Bagnole - le cui prime consegne sono previste per l'iniezione del 2023 - potrebbe raggiungere le 5.000 unità all'anno. Non solo per la sua simpatia e per la funzionalità minimalista, ma anche perché con gli incentivi che vengono erogati dal Governo francese il costo di questa 'macchinetta' elettrica è di appena 9.900 euro. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie