Audi RS Q3 Sportback, 400 CV di divertimento assicurato

La ricetta del reparto RS dei Quattro Anelli per il SUV sportivo

Carlo Mandelli
PROVATA DA
ANSA MOTORI

Linee scolpite e muscolose, dettagli esclusivi che non passano inosservati e un motore potente sotto il cofano. La ricetta è una di quelle che promettono bene ed è quella sulla quale è nata Audi RSQ3 Sportback. Audi attraverso il proprio reparto RS ha ampliato la propria offerta di vetture sportive, introducendo la nuova RS Q3 Sportback, ovvero un Suv coupé compatto che grazie al motore da 2.5 litri TFSI 5 cilindri, eroga la bellezza di 400 Cv di potenza e 480 nm di coppia massima. La specifica sequenza di accensione dei cilindri (1-2-4-5-3) contribuisce al caratteristico suono, acuto e grezzo, proveniente dagli scarichi sportivi che nelle modalità di guida più prestazionali esaltano l’anima corsaiola dell’auto. Tutti numeri più che rispettabili che non tradiscono le abitudini della casa di Ingolstadt, confermate anche dalla trazione quattro disponibile di serie sull’auto e che regala maneggevolezza e agilità su qualsiasi fondo stradale.

La cura RS ha arricchito l’aspetto di Q3 Sportback con elementi che ne esaltano ovviamente l’impostazione performante. Il colpo d’occhio è riuscito, con le linee muscolose che scolpiscono la carrozzeria del Suv coupé. A fare la differenza, soprattutto i dettagli che comprendono, tra i tanti, i cerchi in lega da 20” (in opzione fino a 21”) disponibili di serie, lo scarico sportivo RS, colori specifici per l’allestimento (quella della nostra prova era verde kyalami, anche se per tutti è 'verde Hulk') e la possibilità di equipaggiare l’auto con freni carboceramici con pinze rosse lucide o blu. Dentro, soluzioni tecnologiche dal sicuro effetto scenico. Al centro della plancia, leggermente orientato verso il conducente, lo schermo touch screen da 10,1” dal quale è possibile controllare le impostazioni della vettura e della navigazione. Il cruscotto è interamente digitale e intuitivo nell’utilizzo, offrendo numerose informazioni durante la guida. Alle note modalità di guida, si aggiungono le estreme RS1 e RS2, selezionabili attraverso un tasto ricavato sulla razza destra del volante. Impostandole, l’assetto sfrutta una regolazione specifica delle sospensioni, gli scarichi trasmettono tutta la sensazione di sportività e il motore esalta le proprie prestazioni, liberando i 400 Cv e 480 nm di coppia massima. L’equipaggiamento comprende di serie i sedili sportivi, personalizzabili a richiesta con poggia testa integrati e trama a nido d’ape con cuciture a contrasto.


Al volante, l’intesa con l’auto è immediata: il cambio a doppia frizione e sette rapporti S-tronic gestisce la marcia con serenità nella guida turistica, oppure sfruttando fino all’ultimo i giri motore e la coppia nella guida sportiva. La gestione dell’elettronica permette di sfruttare in sicurezza la notevole potenza a disposizione premendo il pedale destro, senza mai rinunciare a maneggevolezza e agilità. Sportiva, insomma, ma adatta anche alla quotidianità vista la disponibilità della più completa offerta di aiuti alla guida: cruise control adattivo, frenata automatica d’emergenza, avviso di superamento della corsia, proiettori full Led e sistema di ausilio al parcheggio. In conclusione, se fino a qualche tempo fa i Suv sportivi erano considerati qualcosa di non ben identificato, oggi sono invece una realtà consolidata, a tal punto di essere tra i maggiori sostenitori dei reparti sportivi delle case. Audi, da parte sua, con questo nuovo progetto offre una vettura ad alte prestazioni, su di una carrozzeria di tendenza, accontentando sia le esigenze si sportività che quelle di vita quotidiana dei suoi clienti. Una volta seduti davanti al volante, poi, è facile divertirsi. I prezzi partono da 71.100 euro per la Q3 Sportback, mentre la RS Q3 parte da 67.900 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie