Honda Jazz e:HEV, anche Crosstar, con sistema ibrido evoluto

Vero HEV, passa automaticamente da motore benzina alla batteria

Redazione ANSA ROMA

Con le ormai tipiche modalità post-Covid, cioè attraverso una video conferenza a cui seguiranno prove su strada individuali su appuntamento, Honda ha svelato oggi la nuova generazione della compatta di segmento B Jazz. Due gli elementi 'forti' di questo debutto, che si basa su una evoluzione complessiva e una completa riprogettazione della vettura secondo il concetto giapponese di 'Yoo no bi' che riconosce la bellezza negli oggetti di uso quotidiano perfezionati nel tempo ed ergonomicamente soddisfacenti. Con Jazz 2020 - a fianco di un design che rappresenta la naturale evoluzione delle linee senza tempo di questo modello e importanti miglioramenti del confort e delle dotazioni - debutta una variante di allestimento, che diventa un vero e proprio modello a sé stante, denominato Jazz Crosstar per ricordare la sua vicinanza al mondo crossover.

L'estetica non si allontana dal modello precedente, ma i molti aggiornamenti costruttivi (come l'uso dell'acciaio speciale per la scocca e le novità nelle sospensioni) la rendono più 'rassicurante', più comoda e più spaziosa all'interno, pur con minime variazioni dimensionali.

E, soprattutto, arriva per la prima volta la tecnologia e:HEV che è stata sviluppata ad hoc per la nuova Jazz. Si tratta di una soluzione ibrida vera e propria e non un mild hybrid. Il sistema prevede due potenti motori elettrici compatti, un propulsore a benzina i-VTEC DOHC da 1.5 litri, una batteria agli ioni di litio e un'innovativa trasmissione CVT a variazione continua controllata elettronicamente e dotata di un rapporto fisso. La potenza erogata, pari a 109 Cv, permette alla nuova Jazz di raggiungere i 100 km/h in appena 9,4 secondi, con una velocità massima di 175 km/h con emissioni di CO2 ridotte a 102 g/km (WLTP) e un consumo di carburante che parte da 4,5 litri/100 km (WLTP). Nel caso di Jazz Crosstar le emissioni di CO2 sono di 110 g/km (WLTP) e i consumi di 4,8 litri/100 km (WLTP). Grazie ad una progettazione che ha privilegiato, oltre all'efficienza, anche le prestazioni, i motori elettrici del sistema e:HEV - che girano fino a 13.300 giri/min - erogano ben 253 Nm di coppia e garantiscono un'accelerazione immediata anche alle basse velocità, permettendo un valore di punta di 175 km/h.

Il sistema di controllo prevede, come già avviene nel modello CR-V (che ha però un motore termico di maggiore cilindrata) tre diverse modalità di guida: EV Drive con la batteria agli ioni di litio alimenta direttamente il propulsore elettrico; Hybrid Drive con il motore benzina che fornisce il moto al generatore elettrico che a sua volta fornisce energia al motore elettrico e, infine, Engine Drive con il motore a benzina è collegato direttamente alle ruote tramite una frizione lock-up (di blocco). Nella maggior parte delle condizioni di guida in città, la nuova Honda Jazz passa in modo fluido dalla modalità EV Drive a quella Hybrid Drive, e viceversa. In autostrada, invece, viene utilizzata la modalità Engine Drive, che può essere integrata dalla funzione 'boost on-demand' offerta dal propulsore elettrico, per una maggiore accelerazione. Da notare che in Hybrid Drive, l'energia in eccesso prodotta dal motore a benzina può essere sfruttata per ricaricare le batterie attraverso il generatore. La modalità EV Drive si attiva anche quando l'auto è in fase di decelerazione, accumulando l'energia che serve per la ricarica la frenata rigenerativa.

Prevista per essere lanciata tra giugno e agosto, con una operazione di promozione che fissa il prezzo di partenza a 19.900 euro, Nuova Honda Jazz viene offerta sul mercato italiano con 8 anni di garanzia ed assistenza stradale a chilometraggio illimitato senza sovrapprezzo e con varie forme di finanziamento con prima rata dal 2021, con tasso agevolato e con possibilità di buy back dealer dopo 3/4 anni, oltre al leasing e al noleggio a lungo termine. L'obiettivo, come è stato precisato durante la conferenza via web, è di arrivare a vendere 5.000 Jazz all'anno, "ma solo quando il settore e le operazioni saranno tornate alla normalità, cioè dal prossimo anno".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie