Ecco terza generazione Bmw Serie 1 arriverà a fine settembre

Nuova scocca più spaziosa all'interno. Migliorati guida e motori

Redazione ANSA ROMA

L'appuntamento è tra un mese esatto, in occasione del grande evento #NextGen del Bmw Group organizzerà, per presentare le sue strategie future, al 25 al 27 giugno presso il Bmw Welt di Monaco. In attesa di questo reveal mondiale della nuova generazione della Serie 1 vengono però diffuse numerose immagini (assieme a tutte le notizie sulle caratteristiche meccaniche e sugli equipaggiamenti) che permettono di avere un'idea più che completa di questo modello d'accesso alla gamma Bmw che, a dispetto del nome (Serie 1) e del posizionamento, sembra ora essere molto cresciuta, con un risultato - come si legge nella nota della Casa di Monaco - che ''offre una dinamica senza precedenti per una vettura a trazione anteriore, stabilendo nuovi standard nella classe compatta premium''. La terza generazione della Bmw Serie 1 debutterà in occasione del Salone IAA a Francoforte agli inizi di settembre, con il lancio commerciale a livello mondiale che inizierà il 28 settembre 2019. Forte degli oltre 1,3 milioni di esemplari prodotti nelle prime due generazioni, la nuova Serie 1 offre molto più spazio rispetto ai predecessori, senza cambiamenti radicali agli ingombri esterni.

Disponibile solo come versione a cinque porte, la nuova compatta Bmw è 5 millimetri più corta arrivando a 4.319 millimetri, larga 1.799 millimetri (+ 34 millimetri) e alta 1.434 mm (+13 millimetri). Diminuisce di 20 mm il passo che è ora di 2.670 millimetri. Nel frontale spicca la nuova family identity, con il doppio rene Bmw più grande, per una 'presenza' ancora maggiore.

Per la prima volta in questa gamma di modelli, i due reni ora si fondono nel mezzo. Nella versione sportiva M135i xDrive le barre classiche della griglia sono sostituite da un disegno con maglia tridimensionale ispirata alle auto da corsa. I fari (a richiesta Full Led) sono ora inclinati e conferiscono alla vettura un aspetto fresco Gli elementi che definiscono la parte posteriore sono la sezione inferiore ad ampio raggio e l'effetto rastremato più in alto. Questo crea una linea di cintura sorprendente, che conferisce alla vettura un aspetto 'piantato' sulla strada. La Bmw Serie 1 è disponibile con una serie di nuovi cerchi in lega leggera a partire da 16 e fino a 19 pollici. Nuovi anche gli interni, con una migliorata interfaccia uomo-macchina grazie ad una coppia di display .ognuno dei quali fino a 10,25 pollici (nel caso del Live Cockpit Professional). Il Control Display centrale, touch-compatibile, è inclinato verso il guidatore e può essere completato dell'Head-Up Display a colori da 9,2 pollici, disponibile come opzione per la prima volta sulla Serie 1. La terza generazione di Serie 1 porta al debutto un nuova architettura di trazione anteriore, per spostare l'agilità a un livello superiore rispetto al modello predecessore. Un fattore importante a questo riguardo è la tecnologia ARB (limitatore di slittamento) che deriva dalla elettrica i3 e utilizza un controller posizionato direttamente nell'unità di gestione del motore ed è assistita nel suo compito dal Bmw Performance Control (distribuzione momento di imbardata). Oltre alla sospensione standard e a quelle M Sport (ribassate di 10 mm), la Serie 1 può anche essere dotata a richiesta di Ssospensioni adattive con VDC (Variable Damper Control). Al lancio previsti motori a 3 e 4 cilindri, tutti della serieEfficientDynamics. e declinati in tre varianti diesel e due a benzina con potenze da 116 a 306Cv.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA