ANSAcom

Ford Explorer, suv non teme nessun terreno

Superato il test su strade impervie e piene di curve

ROMA ANSAcom

Qualcuno sosteneva che ‘’ogni viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi’’. E allora perché non viverlo nel migliore dei modi, affinché possano riaffiorare alla mente anche le emozioni e le sensazioni provate durante il tragitto? Quando si è al volante, di fronte alla strada più impervia e al percorso più estremo, le difficoltà da affrontare lasciano spazio alle suggestioni e l’emotività finisce per prendere il sopravvento. È un po’ la sensazione che si prova una volta saliti a bordo del Ford Explorer, che già dal nome rimarca uno spirito foriero di avventure ed esperienze estreme. In pieno stile ‘Usa’ -non a caso è uno dei modelli preferiti dal mercato a stelle e strisce - Explorer è lungo 5 metri e 6 centimetri, largo 2 metri e 28 e alto 1,78 metri. Guai a lasciarsi intimidire dalle sue dimensioni mastodontiche: il suv extra-large riesce a farsi apprezzare anche in ambito urbano nonostante il suo habitat naturale sia quello fuori città. E se poi ci si lascia andare all’offroad, il divertimento è davvero assicurato. La trazione integrale All Wheel Drive e il sistema Terrain Management, abbinati ad un cambio automatico a dieci rapporti, consentono infatti di ottenere da quest’auto - e definirla un’auto è davvero riduttivo - le massime prestazioni in funzione del tipo di fondo da affrontare. Anche grazie, in questo caso, alla possibilità di scegliere il drive mode più congeniale alla situazione: sabbia e neve, sterrato, bassa aderenza, normale, eco, sport, carico-rimorchio (può trainare rimorchi fino a 2.500 kg). Con sette posti su tre file di sedili (ripiegabili, l’ultima elettricamente grazie al sistema Easy Fold), la Explorer è disponibile per il mercato italiano nel solo allestimento ST Line, per intenderci il top di gamma, nella variante plug-in hybrid ad un prezzo di 81mila euro. A bordo l’esperienza premium è assicurata: l’abitacolo si trasforma in un salotto, confortevole e rilassante: a partire dalle sedute, vere e proprie poltrone in pelle, quelle anteriori sono riscaldabili e dotate anche di diverse tipologie di massaggi a zone. Benessere e relax sono garantiti, non solo dalla comodità, ma anche dall’ambiente ricreato dalle luci diffuse (di cui è possibile scegliere la tonalità preferita) e dalla luce proveniente dall’esterno per mezzo delle ampie superfici vetrate e al tetto panoramico. Lo spazio all’interno non manca: la capacità di carico massima è di 2.274 litri (ripiegando i sedili si crea una superficie perfettamente piana). A bordo ci sono ben 12 portabicchieri ed una serie di vani portaoggetti per la massima capacità di stivaggio. Comfort è anche sinonimo di sicurezza che a bordo di Explorer la fa da padrone: lo Speed Sign Recognition e Lane-Centring, l'Adaptive Cruise Control con Stop&Go e il nuovo Reverse Brake Assist, contribuiscono a rendere l'esperienza di guida più intuitiva e meno stressante. Tra le ‘chicche’ va segnalato l'Active Park Assist Upgrade che agevola il parcheggio, consentendo manovre automatizzate, sia in parallelo che in perpendicolare, con la semplice pressione di un pulsante. Il cruscotto digitale ha uno schermo da 12,3’’ mentre al centro si trova il monitor del sistema multimediale Sync3 da 10,1’’, montato in verticale, quasi fosse un tablet. Garantito il mirroring con il cellulare mediante Apple CarPlay e Android Auto. Come se non bastasse, sempre in materia di infotainment, il top di gamma è rappresentato dal sistema premium B&O da 980 watt con 14 diffusori per un suono avvolgente e capace di abbracciare tutto l’abitacolo. Explorer è disponibile con un motore benzina turbo Ecoboost a 6 cilindri da 3.0 litri (350 CV), abbinato ad un elettrico da 100 CV: la potenza complessiva è di 457 CV e la coppia raggiunge gli 825 Nm. Nonostante la potenza elevata, i consumi dichiarati sono di 29,4 km/l. Numeri che cambiano a seconda della modalità di guida selezionabile dal tasto Ev posizionato nel tunnel centrale. È possibile scegliere Ev-Adesso, che fa viaggiare fino a 48 km in full electric quando le batterie da 13,6 kwh sono cariche. Ci sono poi le modalità Ev-Dopo, per conservare la carica delle batterie in vista di un percorso cittadino; Ev-Auto, che combina la spinta dei motori in funzione dello stile di guida e Ev-Charge, per caricare la batteria con il motore. Collegando la vettura ad una rete elettrica di casa, le batterie si ricaricano in 5,50 ore, tempo che scende a 4,20 ore se collegata ad una wallbox a parete o una colonnina pubblica.

 

In collaborazione con:
Ford

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie