Stellantis festeggia 7 milioni di veicoli prodotti alla Sevel

Da Atessa nascono telai e furgoni Ducato, Citroën Jumper, Peugeot Boxer e Opel/Vauxhall Movano

Redazione ANSA LANCIANO

Stellantis festeggia i 7 milioni di veicoli prodotti in 41 anni di attività, dall'apertura del 1981 nello stabilimento della Sevel di Atessa (Chieti). Il precedente record di 6 milioni di Ducato era stato tagliato nel 2018, ma in questi ultimi anni sono poi subentrati problemi legati sia alla pandemia da Covid quindi le lunghe interruzioni delle linee produttive per mancanza di componenti. In Sevel sono attesi anche, per oggi e domani, i dirigenti della Toyota, partner di Stellantis, per il nuovo modello di furgone commerciale di grandi dimensioni, compresa una versione elettrica a batteria. 

Presso Sevel vengono prodotti i telai e i furgoni Fiat Professional Ducato, Citroën Jumper, Peugeot Boxer e Opel/Vauxhall Movano. “Il team di Sevel contribuisce quotidianamente al raggiungimento del nostro obiettivo di essere leader indiscussi del mercato dei veicoli commerciali,” ha dichiarato Uwe Hochgeschurtz, Stellantis Chief Operating Officer di Enlarged Europe. “Lo stabilimento ha una lunga storia nella realizzazione di prodotti che i nostri clienti "professional” desiderano e di cui hanno bisogno, e continuerà a svolgere un ruolo fondamentale per il raggiungimento del 40% del un mix di vendite dei veicoli elettrici a batteria entro il 2030. Congratulazioni a tutto il team per il risultato di oggi.” Il sito produttivo di Sevel (Società Europea Veicoli Leggeri) è stato creato come joint venture tra FCA e PSA-Peugeot Citroën nel 1978.

Inaugurato nel 1981, Sevel ha una superficie di oltre 1,2 milioni di metri quadrati e può produrre fino a 1.200 veicoli al giorno. È il più grande e flessibile stabilimento di veicoli commerciali leggeri in Europa, in grado di realizzare un’ampia gamma di configurazioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie