Volocopter raccoglie 200milioni per far decollare aerotaxi

Tra finanziatori Atlantia risposta a Stellantis Archer Aviation

Redazione ANSA ROMA

Volocopter, la start up tedesca pioniera della mobilità aerea urbana (UAM), ha raccolto in un nuovo round di finanziamento 200 milioni di euro destinati a consolidare la leadership in un mercato che secondo gli analisti arriverà a valere 9,1 miliardi di dollari nel 2030. La somma è stata sottoscritta in eccesso da nuovi investitori - che includono l'italiana Atlantia oltre a BlackRock, Avala Capital, Continental AG, NTT e Tokyo Century - che sono andati ad affiancare gli esistenti Geely, Daimler, DB Schenker, Intel Capital, btov Partners, Team Europe e Klocke Holding.

Con questa partecipazione finanziaria Atlantia entra così in diretta concorrenza con Stellantis, che assieme ad Exor è entrata a sua volta nella società rivale Archer Aviation.

Il programma di Volocopter prevede di accompagnare il drone elettrico denominato VoloCity alla certificazione e poi accelerare il lancio delle prime operatività commerciali, spaziando da servizi di aerotaxi elettrici autonomi - per far volare entro due anni i passeggeri direttamente e in sicurezza verso le loro destinazioni in aree metropolitane - fino al trasporto di merci con la soluzione VoloDrone. Potendo contare su dieci anni di esperienza nello sviluppo, Volocopter è leader nello mobilità aerea urbana ed è la prima e unica azienda specializzata in eVTOL a decollo e atterraggio verticale a ricevere l'approvazione dell'organizzazione di progettazione (DOA) dall'Agenzia dell'Unione europea per la sicurezza aerea (EASA).

"Volocopter è all'avanguardia nel settore UAM e abbiamo i risultati per dimostrarlo - ha detto Florian Reuter, Ceo di Volocopter - Nessun'altra compagnia di aerotaxi elettrico ha effettuato pubblicamente tanti voli nelle città di tutto il mondo, con piena approvazione normativa. Il nostro VoloCity è alla quinta generazione ed è prossimo a diventare il primo aerotaxi elettrico certificato per le città. Volocopter possiede già le ampie partnership necessarie per creare l'ecosistema UAM per lanciare sia la nostra azienda che l'industria in operazioni commerciali".

Volocopter offre un approccio olistico al mercato UAM sviluppando un ecosistema completo per connettere tutti elementi vitali per far funzionare il settore. Ciò include velivoli multiuso (VoloCity e VoloDrone) e le infrastrutture fisiche e digitali (VoloPort e VoloIQ) nonché partnership con leader globali nei rispettivi campi.

Dopo aver effettuato diversi importanti voli a Helsinki, Stoccarda, Dubai e sulla Marina Bay di Singapore, la compagnia si è impegnata a stabilire servizi di aerotaxi a Singapore e Parigi, con l'intenzione di espandere molte altre rotte negli Stati Uniti, in Asia e in Europa costruendo la prima compagnia di mobilità aerea urbana sostenibile e scalabile al mondo con servizi di taxi 'volante' a prezzi accessibili.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie