Smog: Regione Piemonte, 112mln per sostituire bus inquinanti

Marnati, lotta prosegue. Gabusi, risposta concreta

Redazione ANSA TORINO

La Regione Piemonte stanzia 112 milioni per rinnovare i mezzi del trasporto pubblico locale su gomma. Risorse che, con quelle del piano strategico nazionale della mobilità sostenibile, portano il totale a 186 milioni di euro.

Lo stanziamento è previsto nel piano regionale approvato oggi dalla Giunta Cirio, che fra 2021 e 2023 porterà alla sostituzione di 573 mezzi che andrebbero ad aggiungersi ai circa 286 acquistati con i fondi ministeriali, per un totale di 859.

Il progetto consentirà una riduzione di emissioni in atmosfera pari a 573 tonnellate all'anno per gli ossidi di azoto, e 13 tonnellate all'anno di Pm10. E nel 2023 non ci saranno più autobus circolanti di classe ambientale inferiore ad Euro 3.

"La misura per la rottamazione degli autobus inquinanti - commenta l'assessore all'Ambiente, Matteo Marnati - è il frutto di un grande lavoro di squadra con l'obiettivo principale di combattere l'inquinamento nelle città. La nostra lotta per il miglioramento della qualità dell'aria prosegue senza sosta".

"Siamo finalmente nelle condizioni - aggiunge l'assessore ai Trasporti, Marco Gabusi - di poter dare una risposta concreta alle esigenze di mobilità e protezione dell'ambiente di una Regione moderna. Abbiamo sbloccato fondi fermi da anni e abbiamo lavorato a un sistema di reperimento delle risorse da più fonti che sta funzionando bene, e ci consente di guardare avanti con sicurezza anche in un periodo difficile come l'attuale". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie