Tazzari Defender Electric, rinasce in chiave EV l'icona 4x4

Trasformazione da 272 Cv in esemplare unico come 'dimostratore'

Redazione ANSA ROMA

Più che di un nuovo modello di fuoristrada a propulsione completamente elettrica (o meglio di una riedizione di una vera icona dell'off-road, da tempo uscita di produzione) il Tazzari Defender Electric è un dimostratore, non omologato per circolare su strada, che serve come da biglietto da visita per l'azienda da Imola che punta ora ad uscire dal limitato mercato dei quadriclicl elettrici. La divisione Tazzari EV Technology, che lavora anche per partner esterni aiutandoli nello sviluppo e nella industralizzazione di mezzi alimentati a batteria, ha realizzato questo esemplare unico partendo da una Defender 110 con motore termico. Per la trasformazione in EV è stato adattato un propulsore elettrico da 200 kW di potenza, collegato alla trasmissione originale della Land Rover in modo da poter mantenere la catena cinematica originale con cambio manuale, riduttore e trazione 4x meccanica. Alla Tazzari spiegano che per sfruttare questa opportunità costruttiva è stato necessario limitare l'erogazione di coppia che in un motore elettrico da 200 kW (corrispondenti a oltre 272 Cv) è certamente elevata e disponibile praticamente da zero giri. Nessuna indicazione è stata fornita sull'autonomia elettrica che varia, in un mezzo di questo tipo, dalla tipologia di utilizzo e dalle dimensioni delle batterie agli ioni di litio, e che secondo alcuni media potrebbe essere compresa fra 100 e 500 km. Ora l'obiettivo è di utilizzare questa esperienza non solo per far conoscere le capacità della Tazzari ma anche per predisporre kit di trasformazione, ideali per fuoristrada di vecchia generazione - con motori benzina e diesel - e anche per mezzi agricoli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie