KTM 790 Adventure, richiamati due modelli per controlli

Clienti contattati per verifiche tubazione freno posteriore

Redazione ANSA MILANO

Rientro ai box per due modelli KTM richiamati per un controllo. La casa motociclistica austriaca ha infatti invitato tutti i possessori di KTM 790 Adventure e 790 Aventure R modello 2019 e 2020 a recarsi presso un Concessionario ufficiale KTM per il controllo e l'eventuale sostituzione della tubazione del freno che dal modulatore ABS conduce alla pinza del freno posteriore. I clienti delle moto già consegnate saranno informati individualmente per iscritto attraverso raccomandata e invitati a contattare quanto prima un Dealer KTM per concordare un appuntamento per la sostituzione delle parti, compatibilmente con le tempistiche e le limitazioni imposte dalle attuali normative Covid-19. Tutti i Clienti potranno comunque verificare online se la loro moto è interessata o meno dal richiamo tramite il numero di telaio, visitando la sezione Service su www.ktm.com. I controlli e la sostituzione delle parti richiedono circa 85 minuti di lavoro e devono essere obbligatoriamente eseguiti presso un concessionario ufficiale KTM. Tutti gli interventi sono gratuiti in quanto coperti dalla garanzia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie