Audi e-Rally 20quattro ore dei Laghi, parte oggi da Cortina

E' il primo rally italiano dedicato alle auto 100% elettriche

Redazione ANSA ROMA

Cortina e lo splendido scenario delle Dolomiti ospitano da oggi il primo Audi e-Rally 20quattro ore dei Laghi dedicato a modelli 100% elettrici, organizzato in conformità al Codice Sportivo Internazionale della FIA e sotto l’egida regolamentare dell'Automobile Club d'Italia.

Con partenza alle 12 dal centro della località ampezzana che ospiterà, assieme a Milano, nel 2026 le prossime Olimpiadi Invernali 6 team composti da 4 equipaggi formati da giornalisti e piloti professionisti, si sfideranno in una gara no-stop su 24 ore e circa 900 km in condizioni invernali e su un tracciato impegnativo diviso in 8 tappe.
Coerentemente con la sportività che contraddistingue da sempre il brand dei Quattro Anelli, il primo e-Rally 20quattro ore dei Laghi targato Audi debutta ad un mese dalla sfida al Rally Dakar sulle dune dell’Arabia Saudita con RS Q e-Tron, la prima vettura elettrificata della storia del massacrante raid dakariano.

Cortina d’Ampezzo, la località di cui Audi è partner dal 2018, ospita invece la competizione rallystica che per 24 ore consecutive lungo le strade alpine - che sono il territorio d’elezione dei Quattro Anelli, tra trasferimenti, controlli orari e prove sui laghi ghiacciati di Fedaia, Issengo e Pianozes.
Proprio il lago Fedaia ha rappresentato simbolicamente l’incontro tra Audi e il partner Enel X, con cui il Gruppo Volkswagen ha in essere una joint venture sul territorio nazionale finalizzata a realizzare e gestire entro il 2025 oltre 3.000 punti di ricarica ad alta potenza (sino a 350 kW) in circa 700 località.

Il bacino del Fedaia è compreso tra due sbarramenti di Enel Green Power, la diga Fedaia e la diga di Maria al Lago, la cui produzione di energia rinnovabile fornisce elettricità alla zona e a Cortina, dove sono presenti infrastrutture di ricarica sviluppate assieme ad Audi Italia. Previsti i 7 passi alpini - Falzarego, Pordoi, Tre Croci, Cimabanche, Fedaia e Giau - con oltre 10mila curve e temperature esterne fino a - 10 °C.

Per questa inedita prova su strade innevate e su fondi ghiacciati, saranno utilizzate le ultime novità full electric della Casa di Ingolstadt: il suv compatto Audi Q4 e-Tron e la granturismo Audi RS e-Tron GT che costituisce l’apice dell’evoluzione sostenibile della sportività per il marchio dei Quattro Anelli. Entrambe queste vetture sono prodotte presso siti carbon neutral come tutta la gamma elettrica di Audi.

Ciascun partecipante si metterà alla prova oggi e fino alle 12 di domani nelle tappe assegnate assieme a un copilota professionista. Audi ha invitato a questo evento nomi che hanno segnato la storia delle competizioni sportive con grandi palmarès, fra cui Fabrizia Pons, unica donna ad aver conquistato punti sia come pilota che come copilota in gare del Campionato del Mondo Rally. Ma anche Dario Cerrato, cinque volte Campione Italiano Rally, l’ex pilota di Formula 1 Giorgio Francia, il campione di Rally Piero Liatti, con 140 gare e 25 vittorie assolute all’attivo, il campione del mondo di kart Andrea Gilardi e molti altri.

Narratori d’eccezione di questa impresa i ragazzi di Audi Wegeneration, il progetto di formazione agli studenti universitari che vede Audi e H-Farm insieme per sostenere la cultura dell’innovazione e del cambiamento. Interagendo in prima persona con gli equipaggi in gara, gli studenti alla guida di Audi Q4 e-Tron diventeranno narratori dell’evento, interpretando il vissuto con strumenti di comunicazione tipici del loro linguaggio come post, stories, dirette live.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie