Tunisia: aumentano i prezzi dei carburanti alla pompa

Annuncio del ministero dell'Industria e di quello del Commercio

Redazione ANSA TUNISI

 Nuove tariffe alla pompa a partire da oggi in Tunisia. Lo hanno annunciato congiuntamente il ministero tunisino dell'Industria, delle Miniere e dell'Energia e quello del Commercio e dello Sviluppo delle Esportazioni. I nuovi prezzi al litro sono i seguenti: senza piombo: 2,155 dinari (+ 60 millesimi); diesel senza zolfo: 1860 dinari (+55 millimetri); diesel: 1655 dinari (+50 millesimi). Il comunicato giustifica l'adeguamento delle tariffe con l'aumento del prezzo mondiale del greggio che ha raggiunto livelli record, superando la soglia dei 90 dollari al barile, il livello più alto da sette anni. "Ogni aumento di un dollaro al barile comporta un fabbisogno di finanziamento aggiuntivo per il sistema idrocarburi, luce e gas pari a 140 milioni di dinari all'anno", specifica lo stesso comunicato, prima di aggiungere che, nonostante questo adeguamento dei prezzi, il livello di sovvenzione dei vari prodotti petroliferi resta elevato, dato l'attuale livello dei prezzi mondiali". Questo aumento contribuirà all'aumento dell'inflazione sul mercato interno fanno notare gli analisti. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie