Coronavirus: Trump ordina a Gm di produrre ventilatori

Il tycoon: "Se non serviranno tutti agli Usa li spediremo anche in Italia"

Redazione ANSA

Donald Trump ha ordinato a General Motors di produrre ventilatori. Lo fa invocando la Defense Production Law, la legge emanata nel 1950 all'inizio della guerra di Corea per riorientare la produzione.

Trump ha poi firmato, tramutandolo in legge, il pacchetto da 2.000 miliardi di dollari aiuti all'economia americane. Gli stimoli "concederanno l'aiuto di cui c'è urgentemente bisogno", ha detto.

"L'Italia vuole ventilatori. La Spagna vuole ventilatori. La Germania li vuole. Tutti vogliono ventilatori" ha anche affermato il presidente Usa assicurando: "Ci prenderemo cura degli Stati Uniti e aiuteremo gli altri". Se gli Stati Uniti non avranno bisogno di ventilatori, "potrebbero inviarli all'Italia e alla Gran Bretagna" ha sottolineato spiegandop che gli Usa sono nella posizione di produrre ventilatori ed eventualmente inviarli ad altri paesi. "Ne hanno tutti bisogno".

Trump ha infine firmato un decreto che autorizza il richiamo di un milione di riservisti dell'esercito, della marina, dell'aeronautica e della Guardia Costiera per far fronte al coronavirus. I ministri della Difesa e della Sicurezza Nazionale sono autorizzati, in base al decreto, a richiamare singoli individui o divisioni in servizio per non più di 24 mesi consecutivi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie