Volvo, elettrico è risposta concreta e sostenibile

Il commento di Michele Crisci alla settimana di annunci

Redazione ANSA MILANO

E' stata una settimana ricca di annunci, per Volvo, quella appena conclusa. Tra tappe tracciate sul percorso del marchio per i prossimi anni, abbiamo fatto il punto con Michele Crisci, Presidente di Volvo Car Italia. "Entro il 2025 - ha commentato Crisci - vogliamo arrivare ad avere il cinquanta per cento del nostro venduto di full electric, come la nuova C40 Recharge. L'obiettivo principale è poi quello di arrivare al 2030 avendo tutta la gamma solamente elettrica".

Indispensabile, per far cadere quel muro di diffidenza che ancora sovrasta il passaggio degli automobilisti alle vetture elettriche, è però l'infrastruttura dedicata alla ricarica. "A questo proposito - ha detto Crisci - abbiamo varato un programma per l'Italia, primo in Europa, chiamato Volvo Recharge Highway e con il quale, assieme ai nostri venditori, abbiamo deciso di venire in aiuto ai nostri futuri clienti, così come a tutti coloro che vorranno abbracciare il mondo dell'elettrificazione.

Installeremo presso i nostri concessionari degli impianti di ricarica ad alta potenza, da 175 kw, in grado di ricaricare velocemente le nostre auto elettriche ma anche tutte le altre.

Le stazioni di ricarica saranno installate presso nostri concessionari limitrofi alle principali uscite autostradali, per fare un primo passo concreto verso l'infrastrutturazione della nostra penisola. Abbiamo scelto le autostrade più importanti per il business ma anche per il turismo". Volvo a deciso quindi di puntare tutto sull'elettrico al cento per cento, senza tentennamenti. "La sostenibilità - ha aggiunto il Presidente di Volvo Car Italia - non è più un termine da sbandierare solo nei piani marketing o nelle conferenze stampa ma pensiamo che ci siano dei passi concreti da compiere in favore dell'ambiente e della nostra salute. L'elettrificazione è, per noi, la risposta, perché è concreta e si può fare oggi nel rispetto della sostenibilità. Grazie a passi concreti si possono raggiungere gli obiettivi che ci chiede l'Europa ma che sono doverosi che cittadini". La rivoluzione 'con la spina' di Volvo parte da un modello nuovo come la C40. "Per noi è un progetto importantissimo - ha spiegato Crisci - perché è un'evoluzione in senso elettrico e solo elettrico della XC40, vettura di grandissimo successo ormai a livello globale. C40 significa elettrico puro ma anche oltre 400 cv e oltre 400 km di autonomia. Da qui e fino al 2025, ogni anno introdurremo un'auto elettrica, dalle più grandi alle più piccole, con l'obiettivo di diventare un marchio full electric". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie