Fuorisalone 2022

Italia-Corea, scambio 'naturale' a distanza

Alla Fondazione Feltrinelli opere De Lucchi, Trimarchi e Faccin

 © ANSA
  • Redazione ANSA
  • MILANO
  • 09 giugno 2022
  • 14:48

(ANSA) - MILANO, 09 GIU - Sono nate da uno scambio culturale "a distanza" con i tre grandi architetti e designer italiani Michele De Lucchi, Mario Trimarchi e Francesco Faccin, le opere realizzate da artigiani coreani esposte alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli per la Milano Design Week, fino al prossimo 12 giugno. L'esposizione, intitolata "Again, From The Earth's Foundation" affronta il tema del rispetto per la natura portando l'attenzione sul valore dell'artigianato e sull'uso di materie prime che hanno origine dalla natura stessa. Per affrontare questa sfida il ministero della Cultura, Sport e Turismo della Repubblica di Corea insieme a KCDF - Korea Craft Design Foundation ha voluto coinvolgere tre grandi nomi del design italiano come Michele De Lucchi, Mario Trimarchi e Francesco Faccin. Ognuno con il proprio approccio al design, hanno interpretato l'estetica coreana attraverso opere realizzate dai tre maestri artigiani Gangyong Park, Hyungkun Lee e Sungja Hur, noti per l'uso di materie prime naturali. Il concept della mostra si rifà al concetto di "Sobak", fondamento dell'estetica naturalistica coreana. Sono in tutto 100 le opere esposte create dai designer italiani con gli artigiani coreani (3 opere di De Lucchi, 5 di Trimarchi e 3 di Faccin) e da 14 artisti coreani, realizzate con metalli, tessuti, legno, vetro e Hanji (la tradizionale carta coreana).
    (ANSA).
   

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie