Ambiente: riprodotta Patella a rischio estinzione

Traguardo degli scienziati del vasto progetto Relife di Genova

Redazione ANSA GENOVA
(ANSA) - GENOVA, 02 DIC - Per la prima volta gli scienziati sono riusciti a ottenere la riproduzione in condizioni controllate e con metodi non invasivi dala Patella ferruginea, una delle più grandi patelle esistenti, endemica del Mediterraneo e un tempo molto diffusa, oggi a rischio di estinzione. E' considerata l'invertebrato marino più minacciato di estinzione in tutto il bacino ed è una specie protetta da convenzioni internazionali.

L'importante traguardo del progetto Relife, annuncia una nota, è stato raggiunto nelle scorse settimane dai ricercatori del Dipartimento di Scienze della Terra, dell'Ambiente e della Vita (Distav) dell'Università di Genova, insieme al collega ed esperto Javier Guallart.

Per favorire la conservazione e la sopravvivenza di questo mollusco è stato concepito ed è in corso di realizzazione il progetto 'Re-establishment of the Ribbed Limpet (Patella ferruginea) in Ligurian MPAs by Restocking and Controlled Reproduction' (Life15nat/it/000771 Relife) che unisce l'Area Marina Protetta di Portofino - coordinatore capofila, Acquario di Genova/Costa Edutainment, AlgoWatt, il dipartimento Distav dell'Università degli Studi di Genova, Parco Nazionale delle Cinque Terre, Area Marina Protetta Tavolara-Punta Coda Cavallo ed Area Marina Protetta isola di Bergeggi. Il progetto è cofinanziato dall'Unione europea tramite lo strumento finanziario Life. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie