Siccità: Toscana,inizia ripristino stock acqua, deve piovere

Serve pioggia sopra la media fino ad aprile/maggio 2023

Redazione ANSA FIRENZE
(ANSA) - FIRENZE, 03 OTT - "Nel 2022 il territorio della Toscana è stato ed è interessato da una crisi idrica che, nonostante le recenti precipitazioni, presenta ancora elementi di criticità non completamente risolti", "ad oggi il ripristino degli stock di riserva di risorsa idrica superficiale e sotterranea è solo in fase iniziale e il suo completamento potrà essere garantito da piovosità superiori alla media da ora fino all'aprile/maggio 2023". Lo si legge nella comunicazione che l'assessore regionale all'ambiente Monia Monni farà al Consiglio regionale sullo stato di emergenza idrica dichiarato dalla Toscana nel luglio scorso.

Inoltre la comunicazione dà conto dell'approvazione da parte della giunta toscana di un pacchetto di proposte per progetti da inviare all'Agenzia della Coesione chiamata a stanziare risorse per realizzare infrastrutture strategiche nel settore dell'acqua. Si tratta di 47 interventi integrati d'area e 61 interventi relativi al servizio idrico integrato, di cui una parte con progettazione definitiva o esecutiva. L'iniziativa rientra nel Contratto istituzionale di sviluppo (Cis) 'Acqua bene Comune'. "La Regione Toscana - si legge nella comunicazione - si è coordinata con l'Autorità idrica Toscana, Anbi-Toscana, Consorzi di Bonifica e l'Autorità di distretto dell'Appennino settentrionale, al fine di definire un pacchetto di proposte progettuali inquadrabili nelle aree tematiche definite dal Cis: captazione e accumulo, potabilizzazione, trasporto e distribuzione, fognatura, depurazione, riutilizzo e restituzione all'ambiente; rispondenti a quanto necessario per addivenire ad una gestione sostenibile della risorsa idrica". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA