Calcio:Arrigoni,dai ragazzi grande cuore

Ghirelli, bella avventura, da lunedì pensiamo a nuovo progetto

(ANSA) - NAPOLI, 13 LUG - "Per me è stata un'esperienza esaltante, poche volte mi sono divertito così". Lo ha detto il ct della Nazionale italiana maschile di calcio, Daniele Arrigoni al termine della finale per il terzo e quarto posto vinta ai calci di rigore contro la Russia.
    "Per me era un'avventura nuova, ringrazio la Lega che me l'ha fatta fare, il presidente e i giocatori che hanno partecipato perché me li sono scelti con cura. Da loro volevo una cosa, cuore e coraggio e ce l'hanno messo in tutte le partite. Sono stati fantastici, anche perché noi ci siamo visti a fine aprile la prima volta. Abbiamo fatto un'amichevole con una squadra d'Interregionale e ci ha dato la paga. Ma non ero preoccupato perché so che ci vuole un po' di tempo". Sul match vinto contro la Russia, il ct azzurro ha evidenziato: "Sfortunatamente siamo finiti ai rigori, la squadra ha fatto un primo tempo senza concedere nulla e facendo gol. Nel secondo tempo potevamo chiuderla, poi ci siamo un po' incasinati, nel finale non ci siamo difesi bene e abbiamo preso gol. Fortunatamente siamo riusciti a vincerla ai rigori". Gioia manifestata anche dal presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, presente allo stadio Arechi di Salerno. "È stata una bella avventura, il mister è riuscito a mettere insieme un gruppo di ragazzi importanti. Quando siamo partiti mi sono permesso di dire ad Arrigoni 'non so se vincerai ma la squadra l'hai fatta' perché si vedeva già da allora. Ora ci si pone il problema di programmare. Il Giappone - ha concluso Ghirelli - da lunedì ricomincia per la prossima avventura. Se vogliamo batterli dobbiamo programmare, costruire su questa squadra e prenderci la rivincita". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie