/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Acti, nessun rischio di fuga pazienti da centro trapianti cuore

Acti, nessun rischio di fuga pazienti da centro trapianti cuore

Savino, l'Azienda dei Colli continua a garantire tutti

NAPOLI, 23 febbraio 2024, 17:22

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Non c'è nessun rischio di fuga di pazienti dal centro trapianti di cuore della Campania. A dirlo il presidente regionale dell'Acti (Associazione CardioTrapiantati Italiani), Luigi Savino che risponde così alle preoccupazioni sollevate sui social network dal Comitato Genitori dei Trapiantati di Cuore e Trapiantati adulti. "Il Centro trapianti di cuore dell'ospedale Monaldi - aggiunge - lavora quotidianamente e il personale sanitario è impegnato con dedizione, competenza e professionalità ad assistere chi, come me, ha avuto un trapianto o chi è in lista di attesa di un cuore e stiamo parlando di diverse centinaia di pazienti. Così come prosegue incessantemente l'attività trapiantologica. È di pochi giorni fa l'ultimo trapianto su un paziente che proviene da un'altra regione". "La notizia che i pazienti dovranno trasferirsi in altre regioni crea falso allarmismo e sicuramente non trova corrispondenza alla realtà, ma prende spunto da alcune interpretazioni volutamente ingannevoli e sbagliate atte a distorcere il contenuto del nuovo documento programmatico della Azienda Ospedaliera dei Colli".
    L'Acti rassicura: "Nel documento in questione viene riorganizzata tutta la materia secondo lo standard europeo con la corretta suddivisione fra 'pediatrici ed adulti' senza alcuna 'distorsione' intermedia e personalistica. Agli attuali pazienti tutti sarà garantita come sempre ed in continuità la corretta assistenza nei reparti di competenza presso l'Ospedale Monaldi senza dover ricorrere ad altri centri in Italia o all'estero".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza