Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Un battello hi-tech contro l'inquinamento in costiera amalfitana

Un battello hi-tech contro l'inquinamento in costiera amalfitana

Controllerà la qualità delle acque raccogliendo i rifiuti

NAPOLI, 09 agosto 2023, 15:25

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Sarà varato venerdì 11 agosto 2023 alle ore 17.00 nel porto di Maiori un nuovo battello antinquinamento dotato di droni e sonde parametriche, vero e proprio laboratorio galleggiante a tutela del mare. E' stato acquistato da "Approdo di Ulisse", gruppo d'azione locale nel settore pesca, grazie ai fondi europei messi a disposizione dalla Regione Campania. Pattuglierà i tratti di mare, i porti e le marine nei comuni rivieraschi del territorio della Costiera Amalfitana e dell'Area Marina Protetta Punta Campanella con la funzione di raccogliere rifiuti galleggianti sommersi e semisommersi di natura solida e liquida.
    Saranno presenti alla cerimonia di varo i sindaci della Costiera, il direttore di "Approdo di Ulisse" Gennaro Fiume, Paolo Baldoni Ceo Garbage Group, Nicola Caputo assessore regionale all'Agricoltura e alla Pesca e Gianluca Carrabs esperto in Economia dell'Ambiente e delle Risorse Agroalimentari.
    L'imbarcazione è dotata di droni per la per la sorveglianza e la rilevazione aerea di rifiuti galleggianti in mare, un rov (miniveicolo controllato da remoto) sottomarino per scannerizzare i fondali e analizzare i rifiuti, nonché di un kit antinquinamento per schiume, idrocarburi, sostanze grasse e oleose in superficie e semi sommerse. Le sonde parametriche di monitoraggio della salubrità dell'acqua fanno del natante un laboratorio galleggiante che permette di raccogliere ogni genere di rifiuti in mare, in particolare la plastica.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza