Campania

Fincantieri: Arcivescovo C. Stabia, serve il dialogo

'Non sciupiamo le nostre eccellenze. Domani corteo'

(ANSA) - NAPOLI, 29 LUG - Una delegazione di operai dello stabilimento Fincantieri di Castellammare di Stabia accompagnata dai segretari territoriali di Fim, Fiom e Uilm hanno incontrato stamattina l' Arcivescovo di Castellammare e Sorrento, Mons. Francesco Alfano.
    I rappresentanti sindacali hanno evidenziato la necessità di valorizzare il cantiere navale di Castellammare, importante presidio occupazionale sul territorio e argine alla criminalità organizzata. ''Sento il bisogno di unire la mia voce, come vescovo di questo territorio ricco di storia e di bellezze naturali, a quella dei lavoratori del nostro cantiere navale - ha detto Mons. Alfano - le preoccupazioni che li tengono con il fiato sospeso e che ho ascoltato dai loro rappresentanti, sono serie e fondate. Manifestano il desiderio di tenere alto il nome della città', che si e' distinta per i risultati eccellenti nei tempi passati e anche nel presente''. In vista del corteo annunciato per domani pomeriggio, alle 18, Mons, Alfano fa sapere: ''Non potendo partecipare alla manifestazione cittadina in programma domani pomeriggio, esprimo il mio auspicio affinche' tutte le realta' coinvolte in questa decisione cosi' importante per il futuro della nostra amata terra, possano dialogare insieme.": "Non sciupiamo le eccellenze maturate in tanti anni di sacrificio, non chiudiamo gli occhi sui numerosi problemi che ancora attendono risposte concrete e coraggiose - conclude il Vescovo - cosi' contribuiremo alla costruzione di una citta' aperta e accogliente, come ci dimostra la Storia dei nostri gloriosi cantieri navali. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie