A Napoli riparte il teatro Diana, da Ozpetek a Salemme

Anteprima nuova stagione dal 6 novembre, da ottobre i concerti

(ANSA) - NAPOLI, 29 SET - Il Teatro Diana di Napoli riparte dopo lo stop più lungo dei suoi 86 anni di vita. Per la stagione 20/21 sono stati riprogrammati i quattro spettacoli annullati causa emergenza sanitaria: Gigi e Ross in "Andy e Norman" di Neil Simon regia di Alessandro Benvenuti e "Soliti ignoti " con Vinicio Marchioni e Giuseppe Zeno regia di Vinicio Marchioni saranno in scena a gennaio 2021. Il concerto/spettacolo di Massimo Ranieri "Oggi è un altro giorno Sogno e son desto" si terrà a maggio 2021; "Così parlo Bellavista" adattamento teatrale di Alessandro Siani e Geppy Gleijeses con Marisa Laurito e Benedetto Casillo, omaggio a Luciano de Crescenzo, ad aprile 2021. Cinque i nuovi spettacoli annunciati alla presentazione del cartellone della storica sala del Vomero, con la partecipazione dal vivo e 'digitale' di tanti protagonisti.
    Tra i titoli più attesi, a dicembre, "Mine Vaganti" di Ferzan Ozpetek tratto dal successo cinematografico del regista turco che ne ha curato sia l'adattamento che la regia teatrale.
    Alessandro Siani in "Extra felicità Tour" è la proposta per le festività natalizie. Vincenzo Salemme firma "Napoletano? E famme 'na pizza" dal suo recente libro (febbraio 2021); Maurizio Casagrande presenterà "Gomblotto" (marzo 2021). Ad aprile "Musicanti" commedia musicale scritta da Alessandra Della Guardia e Urbano Lione con musiche di Pino Daniele. Una serata evento per Morricone in cartellone il 19 aprile. Per l'anteprima di stagione, il sipario si alzerà, dal 6 all'8 novembre, con Peppe Barra e Lalla Esposito in 'Non c'è niente da ridere' per la regia di Lamberto Lambertini. Da ottobre al via i concerti

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie