Ferragosto: ad Agropoli niente bivacchi e falò di notte

Multe fino a 500 euro. Sindaco, basta spiagge-immondezzaio

(ANSA) - NAPOLI, 11 AGO - Stop a bivacchi e falò la notte di Ferragosto e stop anche vendita di bevande in bottiglie di vetro. E' quanto ha deciso il sindaco del Comune di Agropoli (Salerno), Adamo Coppola. Multe fino a 500 euro per i trasgressori.
    Il divieto, secondo quanto disposto da una ordinanza, oltre all'impossibilità di fare campeggio già contemplata nell'apposito regolamento comunale, vale sugli arenili cittadini dal 14 al 16 agosto. Già lo scorso anno, l'ordinanza fu emanata e venne messo in campo un apposito dispositivo di controllo da parte di Polizia municipale, Carabinieri, Guardia di Finanza e Guardia costiera. Le spiagge furono monitorate e non fu permesso che si consumassero "gli atti di inciviltà che si erano visti negli anni precedenti, quando le spiagge furono preda di vandali e l'indomani della notte di Ferragosto si presentavano in condizioni indignitose".
    "Ferragosto - afferma il sindaco Coppola - è uno degli appuntamenti più attesi nel mese di agosto, specie dai più giovani. Ma purtroppo viene vissuto nella maniera sbagliata, e ogni anno le nostre spiagge, con falò ovunque, venivano rese un immondezzaio. Il mattino dopo erano contraddistinte da legna ancora fumante, bottiglie e spazzatura lasciata ovunque. Abbiamo voluto dire basta a questa cattiva abitudine e lo scorso anno siamo arrivati anche a chiudere l'accesso alle spiagge agli incivili. E' andata bene e quest'anno riproponiamo lo stesso dispositivo, perché ad alcune cose proprio non riusciamo ad abituarci, tra tutte l'inciviltà e la mancanza di rispetto".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie