Stagionali aeroporto,per noi no sostegni

Si occupano di sicurezza, customer service, bagagli, piste

(ANSA) - NAPOLI 30 MAR - Si occupano di sicurezza, customer service, dei bagagli, del piazzale, delle piste, i lavoratori stagionali aeroportuali dello scalo di Capodichino, a Napoli, che, a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19, non stanno lavorando né conoscono le loro sorti.
    "Nel decreto Cura Italia - dice Raffaella Del Fiore, che si occupa di customer service - si parla di stagionali del turismo, ma noi siamo in un'altra categoria, quella del trasporto aereo, e per noi non c'è alcuna traccia di sostegno al reddito".
    Solo per lo scalo di Napoli, si parla di 300 persone per le quali la stagione è praticamente finita, in alcuni casi mai iniziata, che chiedono al Governo di essere aiutati. "Ma è una situazione che accomuna tutti gli stagionali aeroportuali di Napoli", fa sapere Raffaella.
    Su Fb, i lavoratori hanno dato vita a una pagina "Lavoratori Aeroportuali Stagionali", per cercare di raggiungere anche i loro colleghi di altri scali. Ma soprattutto hanno avviato una raccolta firme sulla piattaforma Change.org.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie