Minaccia di darsi fuoco, poi desiste

Vicenda Samte, garantito il pagamento degli stipendi arretrati

(ANSA) - BENEVENTO, 16 OTT - Si era incatenato alla porta d'ingresso degli uffici dell'azienda Samte, dopo aver ricevuto la lettera di licenziamento, minacciando di darsi fuoco con la benzina contenuta in un latta ma alla fine, dopo la mediazione degli agenti della Digos, del sindaco di Benevento Clemente Mastella e del presidente della Provincia Antonio Di Maria, ha desistito dalla protesta solo quando gli è stato assicurato il pagamento degli stipendi arretrati.
    L'operaio ha infatti ricevuto una lettera di licenziamento insieme ad altri 40 suoi colleghi da parte dell'azienda Samte (Sannio Ambiente e Territorio), società interamente partecipata dalla Provincia di Benevento.(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie