Scarcerato riprende a minacciare la ex

Arrestato dalla squadra mobile di Reggio Calabria

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 06 GIU - Scarcerato nel novembre scorso dopo avere scontato una condanna per maltrattamenti alla ex moglie, ha ripreso a perseguitare la donna minacciando di morte lei e le figlie minori. Per questo motivo agenti della Squadra mobile di Reggio Calabria lo hanno nuovamente arrestato per atti persecutori in esecuzione di un'ordinanza emessa dal gip su richiesta della Procura diretta da Giovanni Bombardieri.
    Nel corso delle indagini, coordinate dal procuratore vicario Gerardo Dominijanni e dal pm Marika Mastrapasqua, gli investigatori hanno accertato che l'uomo aveva ripreso ad intimidire la ex minacciando con frasi come "ti impicco, ti ammazzo con le mie mani, ti macino, ti brucio", oltre che con centinaia di messaggi con minacce di morte anche nei confronti delle figlie. L'uomo, rintracciato nella sua abitazione, è stato arrestato e portato in carcere. (ANSA)

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie