Atletica: Fidal, Sabia "talento straordinario,animo gentile"

Il cordoglio della federazione per la scomparsa del campione

(ANSA) - ROMA, 08 APR - "Una notizia drammatica scuote l'Atletica Italiana in un periodo già difficile per il Paese". Queste le parole della Fidal sul suo sito dopo che si è diffusa la notizia della scomparsa di Donato Sabia, 56enne ex campione di atletica leggera, due volte finalista olimpico ale Olimpiadi, negli 800 metri, e ora sconfitto dal coronavirus.
    La Fidal ricorda Sabia "atleta di talento straordinario, ma soprattutto persona d'animo gentile", e nota che l'ex atleta "è scomparso a distanza di pochi giorni dal padre, vite recise entrambe dal male che sta flagellando il mondo intero".
    Il presidente della FIDAL Alfio Giomi, il presidente onorario Gianni Gola, il Consiglio federale, a nome di tutta l'Atletica Italiana, esprimono profondo cordoglio e si stringono idealmente ai familiari in un abbraccio. "Una tragedia nella tragedia - le parole del presidente Giomi - Donato era una persona a cui non potevi non voler bene". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie