E' vero che la crema protettiva si deve usare anche sotto l'ombrellone?
Gli esperti concordano nel dire che non è sufficiente

Redazione ANSA
14 febbraio 2023 - 15:48

Cosa verifichiamo

In Italia cresce il numero di nuovi casi di melanoma, il piu' pericoloso tumore della pelle. L'incremento registrato, secondo le ultime stime, e' del 7% l'anno sia tra gli uomini sia tra le donne. Questo nonostante il cancro della pelle sia un tumore prevenibile, considerato che la maggior parte dei casi e' originata dai danni dei raggi ultravioletti del sole. Fondamentale è dunque proteggere la pelle, ma restare sotto l'ombrellone in Estate rappresenta una protezione adeguata oppure questo non è sufficiente ad evitare i rischi dell'eposizione solare ed è necessario utilizzare creme specifiche? Gli esperti concordano nel dire che non basta.

Analisi

Sì, è sempre necessario utilizzare la crema solare di protezione. Di per sè le radiazioni solari portano dei benefici perchè, ad esempio, sintetizzano la vitamina D, producono un rilascio di endorfine e possono avere un effetto positivo contro alcune malattie della pelle come la psoriasi, la dermite atopica e la vitiligine. Ma è importante esporsi in maniera graduale e protetta. Da attenzionare sono infatti i raggi Uv ovvero i raggi ultravioletti che sono delle radiazioni elettromagnetiche e come tali possono essere dannose per la salute. La radiazione Uv emessa dal sole è suddivisa in tre sottocategorie: i raggi Uva, Uvb e Uvc, a seconda della lunghezza d'onda e dunque dell'energia. I raggi Uvc sono i i più dannosi ma l'atmosfera li filtra quasi completamente.

Quelli che arrivano a noi in quantità maggiore sono i raggi Uva e Uvb, perchè sono bloccati solo in parte dall'atmosfera. Questi raggi sono responsabili sia dell'abbronzatura sia delle scottature. I raggi Uva, che hanno minore energia degli Uvb, penetrano tuttavia nella pelle più profondamente e possono determinare fotoinvecchiamento e tumori della pelle. Tali raggi è stato dimostrato che attraversano con facilità vari tipi di tessuti, inclusi quelli utilizzati tipicamente per gli ombrelloni , quindi è necessario proteggersi con delle creme solari anche se si rimane sotto l'ombrellone. Inoltre, la sabbia e l'acqua marina riflettono i raggi solari, aumentando l'esposizione e la conseguente necessità di proteggere.

Conclusioni

E' importante ripetere l'applicazione della creme ogni 2-3 ore e ogni volta che si fà il bagno. Va utilizzata anche quando il cielo è coperto poichè i raggi solari sono comunque presenti. E' bene esporsi al sole nelle ore meno calde proprio perchè il livello dei raggi Uv è più basso. Va infine considerato il fototipo, perchè la tipologia della pelle incide sulla capacità di assorbire i raggi Uv. C'è dunque un fattore protettivo per ogni tipologia di pelle: ad esempio le pelli chiare e con lentiggini richiedono una fotoprotezione molto alta.

Fonte

Antonio Mistretta, Servizio di comunicazione scientifica dell'Istituto superiore di sanità

Riproduzione riservata © Copyright ANSA
Il Fact-check è uno strumento dell'agenzia ansa contro la disinformazione
Offriamo informazioni utili contro le falsità che circolano attraverso la rete

I nostri team fanno del loro meglio per consultare tutte le domande che ci vengono sottoposte. Lavoriamo per rispondere alle richieste e proposte che ci pervengono sulla base di diversi criteri e ci riserviamo il diritto di operare una selezione tra tutte le richieste dando priorità a quelle più rilevanti e interessanti per il pubblico. Riteniamo che i reclami fantasiosi, infondati, offensivi, minacciosi o chiaramente derivanti da un'azione coordinata di spam non richiedano una nostra risposta. Per consentirci di rispondere a una richiesta di verifica, il messaggio o la dichiarazione su cui si richiede di indagare devono alludere a fatti o dati. Non verifichiamo opinioni o, in genere, affermazioni su eventi non ancora accaduti.

Informativa privacy

(*) Tramite il modulo è possibile inviare informazioni su possibili errori nei fact check ANSA

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.