Economia civile: 'Prepararsi al futuro',premio a tre startup

Al Fnec riconoscimento a We Glad, Ridaje e Lac2Lab

Redazione ANSA FIRENZE

(ANSA) - FIRENZE, 25 SET - Conferito, nel corso del secondo giorno del Festival nazionale dell'Economia Civile 2021, il premio nazionale 'Prepararsi al futuro', riconosicmento alle idee dei giovani che propongono soluzioni sostenibili ai problemi sociali e ambientali dei propri territori. Sette le startup selezionate su tutto il territorio italiano che si sono sfidate. Ad aggiudicarsi il premio We Glad, al primo posto, seguita da Ridaje e Lac2Lab a pari merito. Apprezzamenti della giuria anche per le altre startup in gara: Vortex, SmartiesBio, Attitude recordz e Manduco.
    Tutte le sette startup sono supportate nel loro progetto e nella propria idea imprenditoriale dal Fnec e da Next - Nuova economia x tutti, che le accompagna nel loro percorso. "Vogliamo creare un percorso di accompagnamento per le giovani startup che abbiano impatto sociale, ambientale ed economico - ha detto Luca Raffaele, direttore Next - Quest'anno per il premio abbiamo ricevuto più di 50 candidature, questo significa che i progetti di economia civile esistono e possono cambiare le cose. Noi, come Festival, o li renderemo sempre più protagonisti o non saremo credibili".
    We Glad è un social navigator che semplifica la mobilità e l'autonomia delle persone con difficoltà e disabilità motorie fornendo dati di accessibilità legati a strade, trasporti e locali, mettendo a disposizione una community di persone con difficoltà simili e volontari digitali, su cui si applica il gamified crowdsourcing. Lac2Lab è una Siavs - Startup innovativa a vocazione sociale che sviluppa additivi innovativi destinati al settore delle Life science a partire da latte scaduto o in via di scadenza, scarto proveniente dai grandi retailers e produttori altrimenti destinato allo smaltimento. Anche Ridaje è una start-up innovativa a vocazione sociale, nata ufficialmente nel luglio 2019, la cui mission è la riabilitazione di persone senza fissa dimora che vivono nella città di Roma, fornendo la possibilità di formarsi e lavorare come giardinieri urbani.
    Ridaje offre come servizio il rinnovamento e la conservazione del verde pubblico cittadino, spesso in condizioni di abbandono.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA