Onu, nei prossimi 3 mesi 43 milioni a rischio fame

In 9 Paesi dell'Africa orientale raddoppia il numero d'indigenti

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 28 APR - Il Programma Alimentare Mondiale (Pam), agenzia alimentare dell'Onu, ha avvertito che il numero di persone a rischio di fame in Africa orientale potrebbe raddoppiare nei prossimi tre mesi a causa del coronavirus. Il Pam ha dichiarato che 43 milioni di persone rischiano di non avere accesso al cibo in nove Paesi: Etiopia, Kenya, Ruanda, Burundi, Gibuti, Eritrea, Somalia, Sud Sudan e Uganda.
    L'agenzia dell'Onu ha riferito che, sebbene il numero di casi confermati sia ancora relativamente basso rispetto ad altre parti del mondo, nel continente l'effetto economico del virus si sta già facendo sentire. In Africa ci sono a oggi oltre 33.000 casi confermati e circa 1.500 decessi registrati. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA