A Cerchio e Aielli 2 mila kit test

Monitoraggio soggetti esposti su base volontaria

(ANSA) - L'AQUILA, 26 MAR - I comuni di Cerchio e di Aielli hanno acquistato 2000 kit monoclonali anticorpali, un sistema diagnostico istantaneo finalizzato ad individuare eventuali positivi: i test consentono di avere un risultato non certo, ma altamente probabile sull'eventuale positività del paziente, e potranno risultare molto utili nella gestione dell'emergenza. A renderlo noto sono i sindaci dei due Comuni, rispettivamente Gianfranco Tedeschi e Enzo Di Natale. La procedura é veloce: si fa un prelievo di sangue capillare, pungendo un dito, si mette una goccia di sangue nella provetta del device, si aggiunge un buffer specifico, si aspetta la reazione (10'-15'). Il test individua la presenza di anticorpi (immunoglobuline: IgG/igM) specifici del COVID-19, prodotti dall'organismo in presenza dell'infezione da coronavirus. I test non saranno effettuati a tutti, ma solo a coloro che sono oggi più esposti: personale sanitario, forze dell'ordine, dipendenti comunali, amministratori e tutti coloro che devono lavorare.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie