Tagliava bidone acciaio, ferito a gamba

Piccola esplosione provocata da residuo alcool

(ANSA) - CHIETI, 15 LUG - Il titolare di una ditta che lavora ferro, acciaio e altri metalli, un 45enne di Chieti, è rimasto ferito questa mattina ad una gamba dopo essere stato colpito all'arto da un pezzo del bidone d'acciaio che stava tagliando con una mola. Il fatto è avvenuto questa mattina nella sede della ditta che si trova nella zona industriale di Chieti Scalo.
    Con tutta probabilità all'interno del bidone si era formato gas prodotto da un residuo di alcol etilico, e quando la mola ha tagliato la lamiera le scintille hanno innescato il gas provocando una piccola esplosione che ha proiettato un pezzo del bidone addosso all'uomo. I colleghi di lavoro hanno dato l'allarme e il 45enne è stato soccorso da un equipaggio del 118 e trasportato in ambulanza al policlinico di Chieti dove è ricoverato con un prognosi di 40 giorni nel reparto di Ortopedia a causa della frattura alla gamba. Sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco, la Asl e i carabinieri.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere